Raccolta differenziata come funziona

Ogni nucleo familiare viene dotato di una Scheda RFID per il riconoscimento elettronico dell’utenza.
Per il conferimento del rifiuto, l’utente si reca presso una qualsiasi delle isole ecologiche informatizzate, dislocate sul territorio comunale e viene riconosciuto dal sistema Ecofil attraverso la propria Ecofil Card. In questa fase i contenitori di rifiuti sono chiusi ermeticamente e non accessibili.
L’utente, attraverso il monitor, seleziona la frazione che intende conferire: carta, plastica, vetro, ecc. e successivamente posiziona il sacchetto di rifiuto sull’apposita bilancia per la quantificazione del materiale da conferire (la quantificazione è puntuale ed espressa in Kg e frazioni).
Il quantitativo conferito viene registrato ed associato all’utente, che potrà monitorare online i propri risultati. La macchina Ecofil emette un’etichetta adesiva, con codice a barre, che l’utente applica sul suo sacchetto. L’etichetta permetterà agli addetti dotati di apposito lettore, in caso di controllo, di associare il rifiuto all’utente.
Il sistema sblocca l’apertura del contenitore del tipo di rifiuto selezionato. L’utente deposita il sacchetto nel contenitore, che richiudendosi torna ad essere bloccato.

Raccolta differenziata con Ecofil

I perchè della differenziata
La raccolta differenziata rappresenta un sistema di raccolta
dei rifiuti solidi urbani “differenziata” per ogni tipologia di
rifiuto (carta, plastica, vetro, umido etc..).

Fare la raccolta differenziata è importante perchè
si compie un gesto concreto per la difesa dell’ambiente;
si riduce il volume di rifiuti da portare in discarica;
si contribuisce a trasformare i rifiuti in nuove materie prime;
si ha un risparmio economico sui costi di smaltimento in discarica.
Separare il più possibile i rifiuti che produciamo è importante perchè permette di limitare la crescita delle discariche e recuperare a monte le materie prime di cui essi si compongono, producendo una minore quantità di rifiuti.

Processi quali raccolta differenziata, operazioni di riutilizzo, riciclo e recupero, se correttamente innescati, favoriscono lo sviluppo di città sostenibili a tutela dell’ambiente.
La raccolta differenziata risponde a due problemi legati all’aumento esponenziale della produzione di rifiuti: il consumo di materia prima (diminuito appunto grazie al riciclo) e la riduzione delle quantità destinate alle discariche e agli inceneritori. Inoltre, dalla gestione integrata dei rifiuti, può venire anche un contributo importante alla lotta ai cambiamenti climatici e all’inquinamento dell’aria.
Gli effetti positivi sono anche di carattere economico: risparmio economico sui costi di smaltimento, maggiore efficienza durante le operazioni di raccolta, maggior utilizzo di materiali riciclati.
Il riciclo, infatti, è il processo attraverso il quale i rifiuti vengono valorizzati e reimmessi nel ciclo produttivo. Grazie al riciclo dei materiali è possibile ridurre le emissioni di gas a effetto serra ed effettuare un impiego più efficiente delle materie prime e delle risorse.

La Raccolta Differenziata con Ecofil
Ecofil rappresenta una realtà nuova e dinamica nel settore della raccolta differenziata, con una forte matrice tecnologica un sistema in grado di offrire controllo totale sull’effettiva quantità e qualità dei rifiuti conferiti dai cittadini.
La soluzione proposta permette l’attuazione in modo semplice, economico ed efficace di una strategia volta al miglioramento delle performance di raccolta differenziata e la riduzione dei costi di esercizio, con la possibilità di conferimento 24h su 24h, senza vincoli di orario.
Ecofil offre la possibilità di recuperare i diversi materiali già separati direttamente dai cittadini, consentendone il riciclo immediato senza bisogno quindi di successive operazioni di selezione. Tutto ciò si traduce in un ulteriore vantaggio economico prodotto dal sistema.

Raccolta differenziata – progetto Eco Pontecorvo

A partire dal 25 febbraio è partita la sperimentazione del progetto Eco Pontecorvo, inerente la raccolta differenziata mediante isole ecologiche informatizzate dislocate sul territorio comunale.

La fase della sperimentazione iniziale prevede l’installazione di n. 5 isole ecologiche nel tessuto del centro storico.

Il progetto è stato approvato dalla Giunta Comunale del Comune di Pontecorvo con atto n. 106 del 21/07/2017.

Il Consiglio Comunale nella seduta del 21/12/2017 ha approvato con atto n. 52 l’atto di indirizzo per il conferimento della gestione del servizio di raccolta differenziata all’Azienda Speciale Multiservizi di Pontecorvo.

Sempre con delibera del Consiglio Comunale n. 28 del 25/06/2018 è stato approvato il contratto di servizio e la presa d’atto del risparmio dei costi di gestione in relazione ad un eventuale affidamento all’esterno.

In data 25/07/2018 l’ASM Pontecorvo con delibera del CdA n. 49 del 25/07/2018 ha effettuato l’adesione alla Stazione Unica Appaltante della provincia di Frosinone (SUA) con approvazione dello schema di convenzione.

Con delibera del CdA dell’ASM Pontecorvo n. 84 del 14/12/2018 veniva affidato il servizio di noleggio di 5 eco isole per sei mesi da utilizzare nella sperimentazione iniziale, con affidamento del noleggio alla soc. Ecofil s.r.l. con sede in Amandola (Fm).